www.lavativo.it

www.lavativo.it

Il lavativo lo scansafatiche: il fannullone

'O LAVATIVO

Puoi pensare a un impiegato

cagionevole: malato,

quand' freddo, quasi sempre,

fin dai primi di novembre?



Uno per il quale conti

collegare insieme i ponti

come quello sullo Stretto,

e in quest'arte sia provetto?



Bene: questo il lavativo.

Di pudor del tutto privo,

non fa niente: non lavora

quando pu, nemmeno un'ora.



E' un furbastro, non lo freghi:

e si dannano i colleghi

su cui scarica il lavoro,

senza stile n decoro.



("Lavativo" - da sapere -

all'inizio era il clistere,

e i pazienti un po' pi scaltri

lo facevan fare agli altri)



Suo terreno naturale

la sede comunale,

ma l dentro, capirai,

non lo vedi quasi mai.

Lavativo, stai attento:

finito il tuo momento.

Non sai quello che ti aspetta,

perch adesso c' Brunetta!

S-MAIL

Su ww.smail.it, gli indirizzi di posta elettronica adatti a chi non ha voglia di lavorare ci sono tutti: iltuonome@lavativo.it, iltuonome@sfaticato.it, iltuonome@strascinafacenne.it, iltuonome@magnafranco.it, iltuonome@fancazzista.it. Sui siti corrispondenti troverai le sottili differenze che corrono (ma piano: senza fretta!) tra questi artisti del non far niente. Quanto a iltuonome@lavativo.it, darsi del clistere non da tutti. D'altra parte, un lavativo che non si nasconda: che confessi orgogliosamente di esserlo, non pu essere un vero lavativo. A meno che non sia furbissimo: ma i veri furbi, si sa, o sono gi a capo dell'ufficio in cui lavorano, o hanno smesso da tempo di andarci.